Vallebio Festival 2019

“L’orgoglio di una Vallata si mette in mostra, esponendo produzioni e tradizioni, con la capacità di coinvolgere direttamente il visitatore-consumatore”. È questo, in sintesi, lo spirito della seconda edizione del Vallebio Festival che si svolgerà sabato 1 e domenica 2 giugno 2019 a Varese Ligure, nel cuore del Biodistretto Val di Vara – Valle del Biologico, il cuore verde e biologico della Liguria.

Al Festival Vallebio, quindi, non poteva mancare ICEA, che sarà presente con uno spazio espositivo e con un seminario sulla zootecnia biologica dal titolo “La zootecnia biologica: panorama normativo”. Nel corso del seminario ICEA si alterneranno diversi relatori che tratteranno gli aggiornamenti della normativa europea e italiana sulla produzione agricola biologica, con particolare riferimento alla produzione zootecnica. A spiegare le nuove norme vigenti saranno Pietro Campus, (Presidente ICEA) e le due agronome ICEA Michela Eugenia Ferri e Marianella Mutti.

L’appuntamento è fissato per SABATO 1 GIUGNO, h16.15 – Sala Bassa del Castello.

Il Festival Vallebio ospiterà gli stand dei produttori nella piazza e nelle vie centrali della cittadina di Varese Ligure, che sorge intorno al maestoso castello dei Fieschi. Sarà dato ampio spazio allo street food e ai presidi slow food, al mercato bio, alle aziende agricole locali. Ci saranno poi mostre del bestiame e dell’artigianato; laboratori per bambini e adulti incentrati sulle attività agricole e zootecniche (mungitura, semina, smielatura, ecc…).

Nel nutrito calendario di eventi, incontri e seminari dunque figura anche ICEA. Per maggiori informazioni visita il sito http://www.biodistrettovaldivara.it/valle-bio-festival/

ICEA ricorda che il Festival Vallebio è organizzato dal Biodistretto Val di Vara (che abbraccia il territorio di sette comuni dell’Alta Val di Vara e che vede il 60% della sua superficie certificata Bio) insieme al Comune di Varese Ligure, con l’adesione della Regione Liguria. Partner del festival sono Aiab Liguria, Slow Food Liguria, Coldiretti e Ugc.

Programma