Attestazione di Idoneità LEED® dei prodotti da costruzione.

Certifica prodotti da costruzione, sistemi costruttivi.

Attesta le caratteristiche di sostenibilità dei materiali da costruzione rispetto al contributo potenziale che essi possiedono ai fini dell’attivazione di crediti previsti dal sistema di certificazione degli edifici LEED®.

 


Cosa si certifica

Il Green Building Council Italia (GBC Italia) adatta alla realtà italiana e promuove il sistema di certificazione LEED® Leadership in Energy and Environmental Design per gli edifici, i cui parametri stabiliscono precisi criteri di progettazione e realizzazione di edifici salubri, energeticamente efficienti ed a impatto ambientale contenuto.

La certificazione LEED® si basa su standard specifici per le diverse tipologie di edifici, ed è organizzato in sezioni tematiche per le quali sono definiti dei crediti e dei punteggi.

ICEA valuta le caratteristiche prestazionali dei materiali da costruzione e rilascia una dichiarazione, verificata e terza, del contributo potenziale all’attivazione di crediti LEED®.

A questo scopo sono state predisposte apposite Linee Guida applicative dei Crediti LEED® per le diverse categorie di materiali da costruzione. Per ciascuna categoria, sono messi in evidenza i Crediti LEED® a cui i materiali possono contribuire, nonché gli indicatori oggettivi di conformità.


Come si certifica

La Certificazione dei prodotti da costruzione in riferimento ai criteri LEED® viene rilasciata da ICEA al termine di un processo che comprende 3 fasi:

  1. Mappatura dei crediti LEED® volta ad identificare i crediti LEED® ai quali il prodotto può contribuire in accordo ai Disciplinari tecnici sviluppati per le diverse categorie di materiali da costruzione.
  2. Valutazione iniziale dei prodotti e del processo produttivo che prevede una verifica che il prodotto risponda funzionalmente all’impiego dichiarato, l’esecuzione di eventuali ulteriori prove di laboratorio sui prodotti al fine di dimostrare l’attivazione potenziale dei crediti LEED® e la valutazione del ciclo di vita del prodotto tramite metodologia Life Cycle Assessment (LCA).
  3. Verifica ispettiva in situ: volta ad accertare la corretta gestione dei processi di fabbricazione, nonché la valutazione dell’efficienza dei processi e delle prassi che possono avere un impatto sull’ambiente o sulla salute e sicurezza dei lavoratori.

Documenti e allegati

Richiesta di informazioni Informazioni sullo schema di certificazione

 


Contattaci