Prodotti Vegetariani e Vegani

Lo standard Prodotti Vegetariani e Vegani certifica prodotti alimentari e preparazioni gastronomiche della ristorazione ottenuti senza l’impiego di ingredienti di origine animale, aiutando il consumatore ad individuarli facilmente sul mercato.

INFORMAZIONI

Il disciplinare per la certificazione dei prodotti vegetariani e vegani è stato sviluppato da ICEA in collaborazione con LAV Lega Anti Vivisezione, che da sempre promuove una campagna di informazione a favore del consumo 100% vegetale.

I prodotti vegani non contengono nessun derivato di origine animale, mentre nel caso dei prodotti vegetariani gli ingredienti a base di latte, uova e miele sono ammessi e devono essere biologici o, in alternativa, provenire da allevamenti che rispettano il benessere degli animali e la loro alimentazione con mangimi privi di OGM.

Non è sempre risaputo che il pane può contenere strutto, il caglio utilizzato per la produzione del formaggio è ottenuto normalmente dall’abomaso di vitello e che per produrre il vino si utilizzano prodotti di origine animale come la caseina, l’albumina e le gelatine animali.

I prodotti certificati VEGETARIANI E VEGANI ICEA garantiscono:

  • Rispetto di requisiti di prodotto e processo dettati dal disciplinare;
  • Etichette veritiere e verificate che possono rassicurare il consumatore che predilige la dieta vegetariana o vegani;
  • Assenza di ingredienti e/o derivati animali per prodotti in cui non è richiesta la loro indicazione in etichetta (come per i coadiuvanti tecnologici e ausiliari di fabbricazione).

ITER DI CERTIFICAZIONE

1


Valutazione preliminare
La valutazione iniziale dei prodotti e processo produttivo, ovvero la valutazione della composizione dei prodotti per i quali è richiesta la certificazione, e della conformità delle materie prime, tramite le schede tecniche di tutti i componenti, compresi gli additivi e i coadiuvanti tecnologici. L’azienda richiedente deve descrivere tutte le procedure di lavoro, e le misure di separazione e pulizia adottate, al fine di prevenire qualsiasi contatto e contaminazione con ingredienti animali.
2


Verifica ispettiva
La verifica ispettiva nel sito produttivo, ovvero l’accertamento dell’effettiva conformità dei prodotti ai requisiti richiesti dal disciplinare, la corretta organizzazione e gestione dei processi di fabbricazione e delle procedure interne, ed il rispetto dei criteri ambientali pertinenti.
3


Emissione del Certificato di Conformità
Il rilascio del Certificato di Conformità, sulla base delle informazioni e dei dati raccolti nell’ambito del processo di valutazione e verifica, che riporta l’elenco dei prodotti certificati in base alla loro classificazione, e la versione dello standard di riferimento.
4


Sorveglianza
La sorveglianza annuale, ovvero periodiche ispezioni presso le unità produttive allo scopo di verificare il mantenimento delle condizioni di conformità, e prelievi per analisi di prodotto presso gli stabilimenti di produzione.

DOCUMENTI E ALLEGATI